Presentata alla Mostra del Cinema di Venezia l’edizione 2018 di Cortinametraggio

0
392

La Fucina di giovani talenti della cinematografia breve italiana

DA QUEST’ANNO NASCE IL PREMIO MEDUSA MIGLIOR SCENEGGIATURA PER UN’OPERA PRIMA DI LUNGOMETRAGGIO

E LA NUOVA SEZIONE “BRANDED ENTERTAINMENT” LEGATA AL MONDO DELLA PUBBLICITA’. 

PRIMA TAPPA DI CORTINAMETRAGGIO IN VIAGGIO IL 22 E 23 SETTEMBRE A PIETRASANTA PER PRESENTARE IL MEGLIO DI CORTINAMETRAGGIO E PER UN OMAGGIO A PAOLO GENOVESE

Giunto alla sua 13a edizione, il Festival di Cortinametraggio si terrà a Cortina dal 19 al 25 marzo 2018. A presentarlo a Venezia il 4 settembre all’Hotel Excelsior, nello spazio allestito dalla Regione Veneto, Maddalena Mayneri, ideatrice e coordinatrice dell’ormai storica manifestazione dedicata al meglio della cinemaotografia “breve” italiana.

Cortinametraggio negli anni si è strutturato come uno tra i più importanti festival di Corti in Italia, tanto da ottenere il supporto della RAI, del Centro Sperimentale di Cinematografia (CSC) e del Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani (SNGCI), e ha visto negli anni un sempre crescente interesse di pubblico e critica, diventando una qualificata e ricercata fucina di giovani talenti.

Prima tappa di Cortinametraggio in viaggio il 22 23 settembre a Pietrasanta per presentare il meglio di Cortinametraggio e per un omaggio a Paolo Genovese.

Da quest’anno la kermesse si arricchisce del Premio Medusa miglior sceneggiatura per un’opera prima di lungometraggio, a evidenziare un’apertura verso il mondo della produzione cinematografica e la crescente vocazione allo scouting del Festival.

Inoltre, per la prima volta, Cortinametraggio propone un nuovo concorso con la sezione Branded Entertainment, organizzata in collaborazione con OBE-Osservatorio Branded Entertainment. Il branded entertainment, nuova leva di comunicazione integrata di marca, consiste nella creazione di contenuti editoriali dal forte valore intrattenitivo, prodotti o coprodotti da un Brand. Cortinametraggio li selezionerà partendo dal cortometraggio fino ad arrivare alle miniserie a episodi per la rete, ponendo attenzione alla qualità della storia narrata e della realizzazione produttiva e alla capacità di interpretare i valori del Brand. Un’apertura verso il mondo delle aziende come naturale percorso di un festival che, attraverso i suoi workshop e le masterclass, a cui sono chiamati numerosi e prestigiosi professionisti dello spettacolo, sta diventano un vero appuntamento di approfondimento per l’intero settore audiovisivo.

Rimangono invariate le altre sezioni: Corticomedy, concorso aperto a tutti i cortometraggi dedicati al genere commedia in tutte le possibili declinazioni, dall’horror, al thriller, alla fantascienza, al poliziesco e, per finire, al drammatico, in cui traspaia comunque uno sguardo ironico sulla realtà. Un concorso in linea con la tendenza della nuova cinematografica italiana. Direttore artistico della sezione è Vincenzo Scuccimarra. Il primo premio assegnato al Miglior Corto Assoluto, come da tradizione, è un premio in denaro.

Ritroviamo la Sezione Videoclip Musicali diretta da Cosimo Alemà, ovvero la sezione in concorso aperta a tutti i videoclip musicali trasmessi online nel 2017/2018. E anche la Sezione Web Stories dedicata a cortometraggi o miniserie pensate esclusivamente per il web o per i canali social, trasmessi nel 2017 o nel 2018, ma anche rivolta agli inediti che arriveranno in selezione al Festival.

La Giuria del Festival, composta da qualificati professionisti del settore cinematografico scelti tra registi, attori, giornalisti, critici cinematografici, produttori, distributori, attribuirà il premio in denaro al miglior cortometraggio assoluto, alla miglior sceneggiatura, al miglior attore e alla miglior attrice. Il premio del pubblico sarà invece conferito in seguito alla votazione del pubblico presente in sala.

La Giuria anche quest’anno attribuirà un importante premio che prevederà la circolazione di un corto scelto dall’Anec-Fice in 450 sale cinematografiche d’essai. Sono previsti, inoltre, una serie di premi per le varie sezioni. Per la Sezione Corticomedy e Dintorni, oltre al Premio al miglior corto assoluto, ci sarà ilPremio del pubblico al miglior corto e il Premio al miglior attore, il premio alla miglior attrice, il premio ai migliori dialoghi e il premio alla miglior colonna sonora.  Per la sezione videoclip musicali sarà assegnato il premio al miglior videoclip, mentre per la sezione webseries ci sarà il premio alla miglior webserie e per la sezione Branded Content sarà assegnato il Premio al miglior corto Branded Content.

Durante il festival saranno organizzati incontri tra i protagonisti e il pubblico e sono previsti dibattiti, soprattutto per la sezione Videoclips, nel corso dei quali autori, registi, interpreti, esperti del settore e rappresentanti di case discografiche potranno ritrovarsi.

Gli incontri saranno un’occasione di lavoro per appassionati ed esperti. La manifestazione, come ogni anno, sarà un momento di lavoro, e non solo, tra esperti del settore, oltre ad un’importante vetrina per i giovani autori italiani che cercano di muovere i primi passi nel mondo del cinema.

Tra i Partners istituzionali della 13a edizione di Cortinametraggio il MIBACT  – Ministero per i Beni e le Attività Culturali  – Direzione Cinema e il Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani, SNGCI. Il Festival ha il Patrocinio della Regione del Veneto, della Provincia di Belluno, di Cortina Marketing e il Patrocinio del Comune Cortina d’Ampezzo, con loro la Rete Eventi Cultura, l’Anec, la Fice, il CSC – Centro Sperimentale di Cinematografia.RAI è main media partnerMain sponsor del festival Bayer e Grand Hotel Savoia di Cortina D’Ampezzo. Sponsor Universal Music Publishing Group.

Scarica il Comunicato Stampa qui

Foto Gallery della presentazione:

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome