CORTINAMETRAGGIO 18-22 marzo 2015

0
1116

CORTI, BOOKTRAILERS, WEB SERIES e INSTAGRAM protagonisti a Cortina d’Ampezzo

Cinema e commedia in corto di nuovo protagonisti, dal 18 al 22 marzo 2015 a Cortina, con quattro giorni di proiezioni, incontri, mostre, workshop, omaggi e curiosità, un’opportunità per vivere il cinema a 360°: un appuntamento da non perdere per tutti gli appassionati di cinema, grazie a Cortinametraggio.

La DECIMA edizione della manifestazione dedicata al cortometraggio italiano si svolgerà a marzo nella Regina delle Dolomiti, grazie al patrocinio e contributo della Regione Veneto e del Comune di Cortina e al patrocinio della Provincia di Belluno.

COLLABORAZIONI

Già confermate e rafforzate le prestigiose collaborazioni delle edizioni passate con il Centro Sperimentale di Cinematografia (CSC) e con il Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici  Italiani (SNGCI). Obiettivo della quinta presenza del SNGCI a Cortina è riportare la consegna dei Nastri d’Argento per i cortometraggi nella valle ampezzana, come già era accaduto nell’edizione 2011.

OSPITI

Ricco sarà il carnet di ospiti che affolleranno Cortina in occasione della manifestazione. E dopo Ricky Tognazzi, Veronica Pivetti, Jane Alexander, Sabrina Impacciatore, Paolo Genovese, Cinzia Th Torrini,  Ana Caterina Morariu, Andrea Bosca, Luca Miniero, Omar Pedrini, Nicola Nocella, Giorgio Colangeli, Carla Signoris, Maurizio Mattioli , Ludovico Fremont, Ambra Angiolini, Enrico Lo Verso, Chiara Francini, Fiammetta Cicogna, Lucia Mascino, Anna Foglietta, Alessia Barela, Anna Ferzetti, Cosimo Cinieri e il maestro Giuliano Montaldo, si scommette su quali saranno i giovani e grandi talenti che  arriveranno a Cortina per Cortinametraggio.

GIURIE

La giuria delle sezioni di concorso sarà sempre composta da attori, giornalisti e professionisti del settore, in quanto Cortinametraggio si dimostra essere sempre un Festival tecnico oltre che il più glamour di Italia.

LOCATION e PROGRAMMA

In aggiunta al palco del Cinema Eden, dove si svolgono le proiezioni, il Festival si arricchirà nuovamente di una location dedicata agli incontri e ritrovi. Infatti le 4 giornate di lavoro non saranno dedicate solamente all’esibizione delle opere in concorso ma saranno un’occasione di lavoro per tutti gli appassionati ed esperti della settima arte.

Le quattro giornate della manifestazione saranno un’occasione di ritrovo e di lavoro tra tecnici del settore oltre ad un’importante vetrina per i giovani artisti italiani che cercano di muovere i loro primi passi in questo mondo, sempre più difficile, che è quello del cinema.

Le mattine saranno dedicate ad incontri tra i protagonisti e il pubblico, verranno organizzati dei dibattiti, soprattutto per la sezione Booktrailer, dove case editrici, autori di libri e registi potranno incontrarsi; nei pomeriggi vi saranno le proiezioni aperte ai tecnici, le riunioni tra specialisti e le interviste dei giornalisti con i guest della manifestazione. La sera, invece, il cinema aprirà le porte al pubblico che si godrà le proiezioni del Festival e potrà valutare ed essere in prima persona protagonista, decretando i vincitori del premio del Pubblico.

Dopo il successo dello Spazio Gift & Lounge, lanciato nell’edizione 2014, anche quest’anno vi saranno degli spazi dedicati alle esposizioni e ad incontri enogastronomici, dove gli sponsor del Festival potranno mettere in mostra i loro prodotti e creare nuove sinergie con il loro pubblico di riferimento.

EVENTI COLLATERALI

PROGETTO GIOVANI

Il programma prevede l’organizzazione di workshop, convegni ed incontri professionali.

L’Associazione Cortinametraggio ha deciso che quest’anno il suo obiettivo non si concentrerà solamente nelle giornate della manifestazione ma, corsi di tecniche cinematografiche e convegni si svolgeranno anche nei mesi antecedenti.

Si sta lavorando su un corso nazionale di montaggio e audiovisivo, per ragazzi dai 18 ai 25 anni,   che si terrà a febbraio 2015, da tecnici di spettacolo professionisti e che avrà come frutto un lavoro che sarà poi presentato durante le giornate di Cortinametraggio.  Il progetto è di utilizzare lo spettacolare panorama delle Dolomiti e di coinvolgere Cortina e i suoi abitanti, in modo attivo.

PROGETTO CON UNITRE

In collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia, la scuola italiana di cinema per eccellenza, si sta lavorando su workshop e convegni da attuare in collaborazione con l’Università della Terza Età.

Questi saranno proposti nei mesi antecedenti il Festival, e saranno tenuti da tecnici di spettacolo professionisti.

L’obiettivo è di portare, tra le molte attività didattiche seguite da questo gruppo, anche delle materie tecniche cinematografiche in modo da coinvolgere persone di ogni età e renderle protagoniste del Festival e della Settima Arte.

PROGETTO CIBO&CINEMA

Tra le novità di questa edizione del Festival: l’idea di inaugurare l’apertura di una rassegna speciale dedicata al tema del cibo nel cinema, in occasione dell’EXPO 2015.

Cortinametraggio dedicherà quindi una vetrina di anteprima per l’EXPO 2015, proponendo una sezione di cortometraggi italiani dedicati al rapporto tra Cibo e Cinema.

I corti selezionati avranno la caratteristica classica del Festival, ovvero il genere commedia dal mood spensierato e la risata intelligente.

Il progetto prevede l’organizzazione di workshop e incontri professionali con la partecipazione straordinaria di Chef stellati nella cornice di Cortina d’Ampezzo, durante le giornate della manifestazione: 18 – 22 marzo 2015.

Molti, inoltre, sono gli incontri già ideati per coinvolgere il pubblico nella splendida Cortina d’Ampezzo, che con questo progetto inizierà il suo percorso da set di molti film di successo a luogo di apprendimento e formazione.

SEZIONI IN CONCORSO

A caratterizzare le pellicole in proiezione, per Cortinametraggio sarà la leggerezza di Corti Comedy: un concorso in linea con la tendenza della stagione cinematografica italiana, che nelle sale continua a premiare soprattutto il mood spensierato e le risate intelligenti. Il concorso sarà aperto a tutti i cortometraggi dedicati al genere della “commedia all’italiana”, in tutte le sue declinazioni.  Confermato il direttore artistico Vincenzo Scuccimarra.

Il primo premio dato al Miglior Corto Assoluto sarà, come per tradizione per Cortinametraggio, un premio in denaro.

L’ambizione con la sezione BOOKTRAILER, nata nel 2013, era di creare un appuntamento fisso, in modo da costituire un prestigioso premio speciale apposito e far spazio al Cinema in simbiosi con la letteratura. Grazie al successo riscontrato, il concorso è arrivato alla sua terza edizione, con la collaborazione di RAI 5, RAI CINEMA, RAI FICTION, RAI RADIO3, RAI ERI la Rai da leggere.

Come solita fare l’Associazione Cortinametraggio, dando al pubblico la possibilità di vedere sempre le ultime novità del settore audiovisivo, viene riconfermato l’award dedicato alle Web series, dal web al cinema – il nuovo genere per eccellenza che vive da sempre solo sul web.

Il Festival premierà le migliori WEBSERIES italiane di fiction, trasmesse online nel corso del 2014 e 2015. Le candidate finaliste si contenderanno cinque menzioni, assegnate da una giuria tecnica: premio per la Miglior Web series, Miglior Regia, Miglior Attore, Migliore Attrice e Migliore Sceneggiatura.

Cortinametraggio entra con decisione anche nel mondo dei social network con il concorso INSTAGRAM, novità assoluta mondiale, nata nell’ultima edizione, con l’intento di diffondere a livello virale la passione per il genere “corto”. Aperto a partecipanti di tutte le nazionalità, i video della durata massima di 15 secondi dovranno essere realizzati attraverso i dispositivi mobili. Un concorso a portata di tutti, a costo zero, che mira a coinvolgere gli appassionati delle riprese alle prime armi o gli aspiranti registi. Anche questa volta verrà premiata l’originalità e la capacità di trasmettere un messaggio che coinvolga lo spettatore attraverso l’assegnazione di due premi, a cura della giuria tecnica e dal pubblico per il miglior video.

OBIETTIVI DELLA MANIFESTAZIONE

Cortinametraggio si propone di promuovere il cinema e il rapporto speciale tra Cortina e il cinema, riavvicinando il pubblico della Regina delle Dolomiti alle opere più giovani della produzione destinata alle sale e alla cultura cinematografica in senso lato, con un’offerta (proiezioni, dibattiti e incontri a titolo completamente gratuito) e uno stile di comunicazione orientato a promuovere anche il marketing territoriale, in una fase non particolarmente affollata della stagione. Centrale il ruolo della città e del cinema Eden che ospiterà le proiezioni, in un rilancio dedicato non solo ai turisti ma anche agli ampezzani.

Dopo il grande successo della giuria NOI DI CORTINA, anche in questa edizione sarà costituita una giuria composta da persone che amano e vivono nella città di Cortina d’Ampezzo, ed essa darà un premio speciale al miglior cortometraggio in concorso, con un riconoscimento tipicamente ampezzano.

L’obiettivo dell’Associazione Cortinametraggio è di creare in Cortina un punto focale per il cinema in tutte le sue sfumature, tecniche, ludiche e professionali.

Il Festival sta credendo molto nelle neo-sezioni che lo particolareggiano e l’ambizione ultima è di creare il primo mercato del Booktrailer in Italia.

LEAVE A REPLY

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.